CONDIVIDI

Erano tante le aspettative su questa Under 21 perchè si rivedeva tanta qualità come negli anni trionfali di Claudio Gentile ma purtroppo anche questa volta è andata male. La Spagna è forte su questo non ci sono dubbi ma l’Italia non era da meno e uscire in semifinale lascia tanto amaro in bocca. L’obiettivo è inutile nasconderlo era quello di vincerlo, gli azzurri avevano tutte le carte in regola per farcela perchè il talento nell’Under 21 abbonda con giocatori che sono cercati da tante grandi squadre con una valutazione altissima.

L’under 21 fuori in semifinale. Spagna travolgente

E’vero mancavano Conti e Berardi due pedine fondamentali ma  ciò non basta a giustificare il 3-1 subito dalle Furie rosse. Gagliardini è sicuramente il colpevole di giornata perchè in una semifinale non puoi lasciare la tua squadra in dieci con due cartellini gialli rimediati in pochi minuti. Anche Donnarumma non è apparso in grande giornata. Il portiere è bene che risolva al più presto la sua situazione perchè rischia di rovinarsi la carriera dato che in questo europeo ha lasciato a desiderare parecchio e in questo sport ci vuole un attimo a passare da fenomeno a brocco.

L’ unico alibi che si può dare a questa squadra è l’assenza di una prima punta perchè Petagna al momento non può essere considerato un attaccante. Il giocatore è bravissimo a difendere palla ma sotto porta ci vuole l’istinto e la cattiveria “alla Pippo Inzaghi” che lui proprio non sembra avere nelle sue corde. Obiettivamente la valutazione di 30 milioni attualmente sembra veramente troppo esagerata. Il giocatore deve migliorare tantissimo in area di rigore.

Le uniche note positive sono sicuramente Pellegrini e Bernardeschi che in questo europeo hanno dimostrato di meritarsi una grande squadra.

Ora L’under 21 ripartirà a settembre molto probabilmente con tanti nomi nuovi e forse un mister nuovo perchè sembra difficile che mister Di Biagio continui quest’avventura. L’obiettivo per chiunque sieda in panchina sarà quello di vincere il prossimo europeo che si giocherà proprio in casa nostra.