CONDIVIDI
marczynski vuelta

Si è conclusa la dodicesima tappa della vuelta che ha visto i trionfo di Marczynski che andato in fuga con altri corridori riesce ad arrivare sul traguardo in solitario e ottenere cosi il secondo successo di tappa in questa vuelta. Una frazione che ha visto ben quattordici corridori andare in fuga: Rojas, Polanc, Clement, Marczynski, Poljanski, Perez, Clarke, Arroyo, Theuns, Fraile, Duval, Morkov, Schilinger, Koning con il gruppo che questa volta ha lasciato fare al contrario di ieri con i fuggitivi che arrivano ad ottenere un vantaggio massimo di otto minuti. Nella discesa del Puerto del leon il gruppo degli attaccanti si frazione con Morkov che allunga guadagnando trenta secondi sugli altri battistrada ma il suo è un tentativo che dura pochi chilometri. Nell’ultima salita grande bagarre nel gruppetto di testa con Rojac, Clement, Marczynski, Poljanski, Canty, Arroyo, Fraile e Schillinger che prendono il largo mentre nel frattempo nel gruppo maglia rossa Contador scatta con Froome che non reagisce, del resto il campione spagnolo è distante più di tre minuti dal leader della classifica generale.

Vuelta, dodicesima tappa a Marczynski

Nel gruppo di testa Marczynski scatta con gli altri che non reagiscono e allo scollinamento il suo vantaggio e di un minuto. Il polacco mantiene il vantaggio mentre Froome nel gruppo dei migliori cade cosi il team Sky decide di rallentare il ritmo ma Nibali non ci sta e cosi decide di mettersi al comando con l’inglese che non riuscirà a rientrare perdendo una ventina di secondi dal gruppo dei migliori. Intanto arrivo in solitario di Marczynski che mantiene il vantaggio accumulato nell’ultima salita e trionfa sul traguardo di Anteguerra ottenendo il bis in questa vuelta. Per quanto riguarda la generale Froome ha ora un vantaggio di 59 secondi su Vincenzo Nibali con Chaves terzo a 2 minuti e 13 secondi, mentre Fabio Aru resta in settima posizione a 2 minuti e 37 secondi.