CONDIVIDI
wanda nara

Maxi Lopez è stato infedele con me“. Questa la bomba lanciata la scorsa notte dall’avvenente Wanda Nara. La modella-attrice argentina, moglie e agente del calciatore Mauro Icardi, ha dato una scossa a una vicenda intricata che sembrava essersi chiusa dopo mesi di veleni: il triangolo amoroso tra lei, Icardi e appunto Maxi Lopez, anche lui calciatore ed ex marito della Nara. Lo ha fatto durante la puntata di ieri del talk show sudamericano di Susana Gimenez, in cui è stata ospite: “Maxi era infedele e un giorno mi sono stancata. Non è vero poi che Mauro era molto amico di Maxi, erano compagni di squadra e in buoni rapporti ma i migliori amici di Icardi sono in Argentina”, ha detto Wanda, per poi spegnere subito un pericoloso fuoco in via di riaccensione. “Maxi e Mauro si sono incontrati più volte ed è stato tutto molto tranquillo, la vicenda a dire il vero è stata più rumorosa all’esterno che all’interno. Non dimentichiamo che per il bene dei bambini i rapporti provano a essere i più tranquilli possibili“. Chissà se Lopez, che quest’anno giocherà con l’Udinese ed è ora legato alla splendida modella svedese Daniela Christiansson, replicherà alle parole dell’ex moglie…

Wanda e Icardi: i nuovi progetti

Ma non solo il passato nell’ospitata di Wanda Nara in tv: la donna, che è in breve vacanza in Argentina con tutta la famiglia Icardi, ha parlato anche di un suo grande desiderio: fare altri figli con il suo Mauro. Il bomber dell’Inter però al momento non vuole regalare un fratellino o una sorellina a Francesca e Isabel, frutti della loro relazione. “Lui teme per la mia salute dopo i numerosi parti cesarei – ha confessato Wanda alla Gimenez. E poi due parole anche sul presente professionale dell’attaccante, aspetto che interessa non poco ai tifosi nerazzurri: “Abbiamo rinnovato gli accordi con l’Inter per tre volte e vogliamo restare a Milano. A noi come famiglia conviene rimanere lì perché i bambini vogliono restare lì, poi all’Inter Mauro è felicissimo ed è anche il capitano. Il rapporto con i dirigenti inoltre è ottimo soprattutto a livello personale. Ad esempio quando sono nate le bambine la società ci ha fatto un sacco di regali”.