CONDIVIDI

La reazione che i tennisti italiani chiedevano dalla Errani c’è stata con l’azzurra che batte la Ozaki e vola al secondo turno del torneo di Washington. Vittoria ottenuta in due set dove il primo è stato caratterizzato da ben sei break di fila senza che nessuna tennista riuscisse a tenere il servizio ma sul 3 a 3 le cose sono migliorate per entrambe che hanno portato il set al tie break stravinto poi dall’azzurra per 7-0. Il secondo set è stato molto più facile con l’Errani che in apertura è volata subito sul 2-0 non rischiando mai nei propri turni di battuta e brekkando nuovamente la cinese portandosi avanti per 5-2 chiudendo nel gamen successivo sul 6-2. Una vittoria che speriamo dia fiducia alla nostra tennista scivolata oltre la centesima posizione che ha bisogno di vincere qualche partita per ritrovare la fiducia che negli ultimi anni sembra aver smarrito. Negli ottavi di finale incontrerà la francese Dodin che non sta vivendo un momento di forma esaltante quindi la romagnola ha tutte le carte in regola per approdare ai quarti di finale.

Riscatto Errani nel WTA di Washington 2017: eliminata la Giorgi

Disastrosa invece Camila Giorgi che contro la canadese Andreescu, numero 167 del mondo, esce sconfitta e abbandona al primo turno il torneo di Washington. Ancora una volta l’italo-argentina conferma di soffrire le avversarie con una classifica deficitaria e dispiace  vedere una tennista con le sue qualità non riuscire a fare quel salto di qualità che i tifosi italiani attendono oramai da anni ma che le non riesce a fare. Un vero peccato perchè nelle partite che contano, giocando con le migliori della classifica, Camila spesso regala spettacolo ma quando è lei ad essere la favorita in una partita spesso esce sconfitta dall’incontro come successo con la Andreescu. Un match che era partito molto bene per l’azzurra capace di vincere il primo set per 7-5 dove sul cinque pari è riuscita a sfruttare la palla break e portarsi sul 6-5 chiudendo poi il set a suo favore. Sembrava che la partita si fosse indirizzata sul binario giusto ed invece per la Giorgi le cose sono peggiorate nonostante il primo set fosse partito benissimo con il break ottenuto dall’azzurra in apertura del set ma dopo lo 0-1 si è fatta prima controbrekkare pareggiando immediatamente il set per poi andare sotto sul 4-2 non riuscendo più a recuperare con la canadese che ha chiuso per 6-4 il secondo set. Si decide tutto nel terzo set dove la Giorgi subisce il break in apertura ma lo recupera immediatamente. Il copione si ripete nuovamente sul due pari con l’azzurra che subisce un altro break ma che per fortuna recupera ma sul 4-4 il nuovo break ottenuto dalla Andreescu viene confermato che chiude cosi il set sul 6-4 portandosi a casa una partita veramente combattuta.